Per i pendolari: detrazione IRPEF sugli abbonamenti!

Altro post OT ma interessante per gli studenti ed i lavoratori pendolari, come la fortunata sottoscritta. Girellando per i blog, ne ho trovato uno interessante : www.finanziamenti-agevolati.it . Ok, il nome fa tanto SPAM ma vi assicuro che invece ci sono un sacco di dritte, come ad esempio questa che ho trovato.

Pare che dal 2008 chi acquista un abbonamento a mezzi di trasporto pubblico abbia diritto ad una detrazione IRPEF del 19% degli importi pagati fino ad un massimo di 250 euro.

Cosa bisogna fare? Per poter usufruire dell’agevolazione è necessario essere in possesso del titolo di trasporto che deve contenere le seguenti informazioni:

  • ditta, denominazione o ragione sociale dell’impresa emittente il titolo di viaggio o che effettua la prestazione di trasporto;
  • descrizione delle caratteristiche del trasporto
  • numero progressivo
  • data da apporre al momento dell’emissione o della utilizzazione
  • durata dell’abbonamento
  • spesa sostenuta
  • nome del titolare.

I documenti devono essere in possesso del contribuente che li deve esibire su richiesta dell’ufficio competente (quindi non si dovranno allegare alla dichiarazione dei redditi, ma soltanto dichiarare, molto bene).

L’importo detraibile può raggiungere un massimo di 250 euro (garantendo una riduzione dell’imposta lorda fino a 47,50 euro), comprensivo sia delle spese effettuate per sé che per gli eventuali familiari a carico.

Non capisco 2 cose:

1. sui tagliandini degli abbonamenti a fascia kilometrica (così come sui biglietti) non c’è il prezzo (così quando li aumentano, ovvero ogni 15 minuti circa, non devono ristampare tutto). Come si fa a giustificare la spesa sostenuta?

2. I 250 sono il totale da cui detrarre l’imposta (come temo) o il massimo dell’imposta detraibile? Se è la prima che ho detto, sono semplicemente ridicoli. E’ più la spesa dell’impresa, come direbbero i miei amici trentini.

Avrei un sacco di cose da dire sulle ferrovie dello Stato ma lo farò in futuro (anche perchè in questo caso non sono certo loro che decidono le eventuali detrazioni), intanto penso che basti sfogarsi con il governo, sempre più ladro, forse è per questo che piove ed siamo a marzo inoltrato e la primavera tarda ad arrivare. Maledetti!

Per chi è interessato comunque, se non altro per capire meglio con che filibustieri abbiamo a che fare,  ecco la circolare dell’Agenzia delle Entrate  19/E del 7 marzo 2008 relativa a questa sedicente agevolazione.

Annunci

2 commenti

Archiviato in contributi, cosa, Ferrovie dello Stato, Italia allo sfascio, pendolari

2 risposte a “Per i pendolari: detrazione IRPEF sugli abbonamenti!

  1. citazione del giorno:

    Dai fumatori si può imparare la tolleranza. Mai un fumatore si è lamentato di un non fumatore.
    Sandro Pertini

  2. Grazie… di cosa dovrebbe lamentarsi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...